facebook
twitter
youtube
logotype
deco
Cristina

La storia di Cristina

Cristina è una bambina nata prematura, a 29 settimane di gestazione, con la diagnosi di prematurità, stress respiratorio, emorragia subependimale, leucomalacia periventricolare, aggravata ad una settimana dalla nascita da un’emorragia cerebrale che le ha provocato una lesione cerebrale, con conseguenti problemi motori: la diagnosi definitiva è tetraparesi spastica. Dai 6 mesi di vita fino alla fine del 2006 Cristina intraprende cicli di fisioterapie sia in Italia sia all’estero. È proprio in un centro fisioterapeutico polacco che nel 2003 la bambina riesce ad ottenere i primi veri risultati, grazie a terapie mirate e specifiche come la tuta “Adeli”. Tutte queste terapie ovviamente richiedevano un costo elevato che la famiglia dopo diversi cicli, non è più in grado di sostenere. Sotto consiglio medico, si inizia così, a fare terapia in casa, ma Cristina regredisce e peggiora nella stazione eretta e nella deambulazione assistita. Una nuova speranza si è affacciata nella vita di Cristina e della sua famiglia, dopo una visita specialistica con il professor Allan Strongwater che ha deciso di operare la bambina negli Stati Uniti, ed iniziare subito dopo, lì sul posto, un trattamento intensivo, specifico e mirato con l’utilizzo di ausili. L’intervento è stato eseguito il 29 gennaio 2009 e la bambina ha seguito regolari cicli di fisioterapia fino al mese di giugno a New York. Attualmente Cristina riesce a camminare grazie all’ausilio di particolari tutori e un deambulatore, il suo sogno di abbandonare la sedia a rotelle è sempre più vicino.

 

Contatti

Ass. Tutti per Uno ONLUS
Via Antonio Chinotto,1
00195 Roma
CELL: 3890909090
tuttiperuno.onlus@yahoo.it

Rivedi le serate: 2016 | 2015

Alcune foto delle serate:

img1
img2
img3
img4
img5
img6
img7
img8

Usiamo dei cookie per migliorare il nostro sito e la tua esperienza nella navigazione. Se desideri ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, consulta la nostra privacy policy.